Tag

, , , ,

Può una pubblicità nata principalmente per un fine commerciale spingere chi la vede a riflettere?

Forse no o forse si, nel mio caso potrei essere stata vittima di musica, parole e geniale conduzione dello spot che utilizzando la cara vecchia tecnica di ricorrere alle emozioni mi ha portato a non cliccare sul tasto “salta annuncio”.

L’azienda per cui é stata realizzata é Vitasnella, il titolo “The Perfect Woman”, un esperimento in cui a 8 estranei messi di fronte ad una immagine 3D di una donna virtuale attraverso un tablet hanno la possibilità di modificare ciò che vedono transformandolo in perfezione, o meglio in ciò che loro ritengono tale. Nessuno sa che in realtà si tratta di una donna reale.

A seconda delle preferenze in termini di canoni estetici, la “poveretta” viene modificata in quasi ogni sua parte, nessuno, nemmeno per un attimo, ha tenuto in considerazione il fatto che potesse trattarsi di una persona con dei sentimenti e un cuore da spezzare.
Ecco quindi la forma, le curve e la tonicità che una donna perfetta dovrebbe avere.
A riportare tutto nella giusta prospettiva ci pensa un sorso d’acqua che restituisce alla protagonista la sua condizione imperfetta, ma umana, anche attraverso l’uso delle parole: “Non lasciare che nessuno ti dica come devi essere”.
Posso essere perplessa??
Diciamo che se a parlare è VitaSNELLA, che ha fatto dello slogan: “l’acqua che elimina l’acqua” il suo punto di forza, qualche domanda me la faccio.
Nell’infobox leggo: “Tutti sembrano voler dire alle donne come dovrebbero essere. Ma cosa succederebbe se le donne li ascoltassero davvero? Guarda l’esperimento di live mapping 3D realizzato da Acqua Vitasnella per celebrare la bellezza delle donne. #MeStessaAlMeglio.
Vitasnella lancia così un messaggio rivolto alla sensibilità femminile: inutile sforzarsi di piacere a tutti e plasmarsi ai giudizi degli altri, la bellezza perfetta non esiste e ogni donna potrà essere sempre bellissima essendo semplicemente se stessa, al meglio.

La mia domanda è: il messaggio è arrivato? Se all’inizio dello spot sono stata rapita da tanti stimoli emozionali, perchè si sa che sono una che si emoziona facilmente, cosa mi è rimasto alla fine?? L’amaro in bocca….sarò stupida ma non ci vedo un significato così chiaro… Voi cosa percepite???

Annunci