Tag

, , , , , ,

Anche prendere un caffè al bar può farti venire voglia di andare a fondo su un argomento soprattutto se la bustina di zucchero che hai accanto alla tazzina ti porta lontano e ti spinge a domandarti da dove diavolo verrà il motto KEEP CALM che così tante volte hai visto sui social, sui giornali, sulle magliette e su chi più ne ha più ne metta…

Così mentre sei in sciallo completo con il tuo smartphone accanto non puoi resistere dal rivolgerti a chi sicuramente ha una risposta in caldo per ogni tuo dubbio: wikipedia!

Cito testualmente:

“Keep Calm and Carry On (lett. “Mantieni la calma e vai avanti”) fu un poster prodotto dal governo inglese nel 1939 agli albori della seconda guerra mondiale, con lo scopo di invogliare la popolazione a mantenere l’ottimismo e non farsi prendere dalla disperazione nel caso di una invasione nemica. Tuttavia non fu mai usato e anche per questo era scarsamente conosciuto. Fuori dagli archivi governativi, fu creduto che vi fossero solo due copie originali superstiti del poster[1], fino a quando nel 2012 una nuova collezione di 15 poster originali fu portata al Antiques Roadshow dalla figlia di un ex membro degli Royal Observer Corps.

Il poster è stato riscoperto nel 2000 ed è stato utilizzato da società private come tema per pubblicizzare una vasta gamma di prodotti. La sua diffusione nei social networks, in varie forme che ne hanno spesso stravolto il senso, ha aumentato molto la sua popolarità.

Storia

Il poster fu inizialmente prodotto dal Ministero dell’Informazione britannico nel 1939, da un designer sconosciuto, con l’idea di distribuirlo tra la popolazione in caso di disastro bellico. La tiratura fu di due milioni e mezzo di copie, anche se ne furono distribuite pochissime ma ebbe molto successo.

Questo fu il terzo di una serie di tre. I due poster precedenti “Your Courage, Your Cheerfulness, Your Resolution Will Bring Us Victory” (800.000 copie) e “Freedom Is In Peril. Defend It With All Your Might” (400.000 copie) furono pubblicati e usati in tutto lo stato per scopi motivazionali, poiché il ministero era convinto che la prima settimana di guerra avrebbe demoralizzato la popolazione. I piani per il poster iniziarono nell’aprile del 1939; per giugno i disegni erano completati e in agosto si diede il via alle stampe, per essere esposti entro 24 ore dallo scoppio della guerra. I poster furono progettati per avere un aspetto uniforme, associato al ministero dell’istruzione, con un messaggio dal re al suo popolo.

series

Grafica

Il carattere tipografico utilizzato nel manifesto è stato probabilmente disegnato per l’occasione dall’autore, sebbene alcune particolarità delle lettere rimandino ai caratteri Gill Sans, Johnston e Gotham.

La fonderia digitale K-Type ha realizzato un carattere, chiamato per l’appunto Keep Calm, che riproduce fedelmente le caratteristiche delle lettere presenti sul manifesto originale.”

Per dovere di cronaca e per dimostrarvi che non sono pazza non mi resta che postare le bustine incriminate (da notare con che cura e maestria le ho aperte per non distruggerle..).

foto 1(1)

Annunci